Nuova IMU - Imposta Municipale Unica 2019

Il Consiglio Comunale con deliberazione n. 7 del 12/03/2016 ha modificato e adeguato il Regolamento dell'Imposta Municipale Propria che era stato approvato con deliberazione n. 21 del 30/05/2012 e s.m.e i.

Immagine principale

Descrizione

Con deliberazione di Consiglio comunale n. 45 del 29 novembre 2018 sono state approvate le aliquote IMU per l'anno 2019

Per l'anno 2019 le aliquote IMU sono state confermate e sono le seguenti:
  • 0,4% (4 per mille) per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 nonché per le relative pertinenze; 
    dall’imposta dovuta si detraggono fino a concorrenza del suo ammontare € 200,00 (duecento/00), rapportati al periodo dell’anno durante il quale si protrae tale destinazione;
  • 0,76% (7,6 per mille) per tutti gli altri immobili;
  • l’assimilazione all’abitazione principale opera secondo gli articoli 6, 6bis, 7, 8 e 8 bis del vigente Regolamento IMU
sono esenti dall’Imposta Municipale Propria:
  • i terreni agricoli;
  • fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita (cd “beni merce”), fintanto che rimanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati;
  • fabbricati rurali ad uso strumentale.

Con deliberazione di Giunta Comunale n. 101 del 19/12/2017 sono stati stabiliti i valori delle aree edificabili ai fini dell'Imposta Municipale Propria (IMU) dalla data di adozione della variante generale al PGT approvata con deliberazione di Consiglio Comunale n. 15 del 06/04/2017.
Con deliberazione di Giunta Comunale n. 27 del 27/03/2018 è stata rettificata e aggiornata la deliberazione di cui sopra.  

Le scadenze per il versamento dell'IMU sono quelle di Legge: 50% del dovuto a titolo di acconto entro il 17 giugno 2019 e il 50% a titolo di saldo entro il 16 dicembre 2019.

Il versamento in unica soluzione deve essere effettuato entro il 17 giugno 2019.

NOVITA' INTRODOTTE DALLA LEGGE 28 DICEMBRE 2015, N. 208 (LEGGE DI STABILITA' 2016)IN MATERIA DI IMU:

IMU su immobili concessi in comodato gratuito (comma 10): le impostazioni valide per gli anni precedenti sono completamente eliminate e viene introdotta una sola forma di comodato gratuito con riduzione del 50% della base imponibile. Si tratta di una impostazione molto restrittiva in quanto limita le possibilità del comodato gratuito a pochi casi: si deve essere proprietari di un solo immobile oppure di 2 immobili ma in tal caso uno dei due deve essere necessariamente abitazione principale del proprietario. In più c'è la condizione che l'immobile (o i due immobili) sia presente nello stesso comune dove si ha la residenza e la dimora abituale. Sono esclusi i comodati per le abitazioni di lusso (Cat, A1, A8 e A9)
Per ulteriori dettagli consultare il seguente link comodato gratuito.
Esempi di applicazione della riduzione per comodato gratuito.

IMU Terreni agricoli - esenzione per i terreni nei comuni riportati nella circolare Giugno del 1993 come montani o parzialmente montani (in caso di parziale delimitazione - PD - l'esenzione vale solo per i terreni nelle zone parzialmente delimitate). Sono inoltre completamente esentati i terreni di proprietà e condotti da CD e IAP con iscrizione previdenza agricola e i terreni agricoli nelle isole minori. La detrazione di Euro 200,00 introdotta per il 2015 viene eliminata e viene eliminata l'esenzione per i terreni agricoli concessi in fitto o comodato da CD o IAP ad altri CD o IAP.
Il Comune di Passirano rientra tra i comuni della circolare di giungo 1993 e quindi è nuovamente esente dal 2016.

Esenzione IMU estesa agli immobili di cooperative edilizie a proprietà indivisa destinate a studenti universitari soci assegnatari, anche in deroga al richiesto requisito della residenza anagrafica.

IMU Immobili locati a canone concordato: per gli immobili locati a canone concordato di cui alla legge 9 dicembre 1998, n. 431, l’imposta, determinata applicando l’aliquota stabilita dal comune, è ridotta al 75 per cento

Ufficio responsabile

Ufficio Tributi

Passirano, Brescia, Lombardia, Italia

Email: tributi@comune.passirano.bs.it
Telefono: 0306850557

Licenza di distribuzione

Pubblico dominio

Pagina aggiornata il 21/05/2024